Importante banca thailandese che sperimenta la finanza decentralizzata

Kasikornbank ha identificato la DeFi garantita da attività come potenzialmente in grado di creare valore economico per la Thailandia.

Kasikornbank, o KBank, una delle più grandi banche della Thailandia, ha iniziato a sperimentare i servizi DeFi come parte del suo piano di espansione aziendale

Secondo un rapporto di Bangkok Post, l’esplorazione della finanza decentralizzata della banca è guidata dalla sussidiaria tecnologica di KBank, Kasikorn Business Technology Group o KBTG.

Commentando i piani DeFi di KBank, il presidente della KBTG Ruangroj Poonpol ha dichiarato:

„La DeFi è un’esplorazione chiave per KBank Group quest’anno […] Il progetto viene esplorato tramite KBTG nell’ambito della seconda fase del programma di trasformazione digitale dell’azienda“.

Secondo Poonpol, DeFi potrebbe contenere la chiave per migliorare l’inclusione finanziaria per le persone in Thailandia attraverso l’accesso a servizi finanziari innovativi, aggiungendo: „Con questa forma garantita da attività, DeFi potrebbe anche creare valore economico per la Thailandia“.

La DeFi sostenuta da attività presenta ostacoli normativi , data la sua interazione con le risorse del mondo reale. In effetti, i partecipanti al settore, come Rune Christensen di MakerDAO, hanno già iniziato a chiedere a gran voce l’impegno tra le parti interessate della DeFi e le autorità di regolamentazione se la finanza decentralizzata vuole continuare la sua transizione nell’arena mainstream.

Con l’adozione della DeFi nelle carte, KBank sta cercando di espandere la sua presenza nel sud-est asiatico, specialmente in paesi come il Vietnam dove circa due terzi della popolazione rimane senza banche

L’incursione DeFi di KBank sta arrivando sulla scia del dominio della banca nell’arena del digital banking del paese. Secondo quanto riferito, il secondo più grande prestatore thailandese per attività rappresenta il 40% delle transazioni bancarie digitali della nazione, così come la più grande piattaforma di mobile banking in Thailandia con oltre 16 milioni di utenti sulla sua app.

Oltre alla sua sperimentazione DeFi pianificata, KBank ha anche una storia di adozione di criptovalute e blockchain in Thailandia. Nel settembre 2018, la banca è entrata a far parte della soluzione B2B basata su blockchain di Visa per le transazioni di pagamento transfrontaliere.

KBank, tramite la sua controllata KBTG, gestisce anche una piattaforma di trading digitale in collaborazione con la Borsa della Thailandia.